Come creare tratti precisi con il pirografo su legno

Il legno è un materiale che amo molto, ma la sua conformazione irregolare non lo rende particolarmente adatto a tracciare su di esso delle linee precise con il pirografo.

Il pirografo è una penna con la punta incandescente: non ha quindi un getto continuo di inchiostro che consenta di fare dei tratti continui.
Lo spessore di una linea tracciata il pirografo dipende dalla pressione che si esercita e dalla lentezza con cui si traccia: più si preme sulla punta e più lentamente si traccia, più si brucerà quel punto del legno e quindi più spesso verrà il tratto.

Le venature del legno fanno sobbalzare la punta del pirografo creando quindi un antipatico effetto “tratteggiato”.

Io bypasso questo problema evitando di tracciare delle linee ma incidendo dei singoli puntini. Quindi prima disegno a matita la figura che voglio ottenere, poi lentamente la ripasso facendo un puntino alla volta. E’ un lavoro molto più lungo e certosino ma consente di avere un maggiore controllo su ogni parte dell’immagine. In caso di errore si possono aggiustare i punti vicini per uniformare il tratto.

pirografo-su-legno

Se invece lavorate con il compensato avrete meno problemi: il compensato infatti è un legno completamente omogeneo e su questa superficie la punta scorre con più facilità.
Su del compensato ho realizzato ad esempio questi quadretti, arricchiti poi con bottoni e perline:

20161110_092533

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...